2012 - La Distruzione

Cosa c'è di vero?

Scacco alla rete intelligente

Poiché oggi l'efficienza energetica è terribilmente importante, dati gli alti costi economici ed ecologici dello spreco, si sottolineano con enfasi le migliorie in direzione di una "rete intelligente", sostanziosamente finanziate negli Stati Uniti dal programma d'incentivo dell'amministrazione Obama. Lo scopo di queste migliorie è di accrescere l'efficienza della trasmissione e del consumo di energia utilizzando più a fondo le attuali potenzialità della rete, il che significa meno riserve e ridondanza e un minor margine di errore. Purtroppo alle reti intelligenti si può anche dare scacco più facilmente che a quelle convenzionali, e su questo in realtà non si è riflettuto molto.

Un metodo per migliorare l'efficienza della rete consiste nell'introdurre "misuratori intelligenti" wireless. E' un po' come sostituire i semafori con agenti (dotati di computer) in grado di affrontare meglio le situazioni specifiche e quindi di risolvere più rapidamente gli ingorghi. Lo svantaggio dei misuratori intelligenti è che possono subire l'interferenza di hacker che ne alterino l'indicazione. Un hacker deciso a creare guai potrebbe fare in modo che tutti i misuratori intelligenti di una sezione della rete richiedano più energia. Un numero eccessivo di tali richieste simultaneamente potrebbe portare a un sovraccarico e al blocco di una centrale, con l'immediata conseguenza di una serie di blocchi a cascata in tutta la rete.
La nuova rete intelligente risponderà assai meglio ai comandi, e quindi sarà assai più esposta a comandi provenienti dagli impostori. Falsi allarmi di "blocco" possono causare danni, mentre falsi messaggi di "cessato allarme", inviati quando in realtà sulla rete c'è un problema, come ne potrebbe causare una tempesta spaziale, potrebbero risultare estremamente problematici.

Naturalmente i progettisti della rete intelligente stanno inserendo numerosi controlli e contromisure per impedire agli hacker di ostacolare la distribuzione dell'energia nel paese. Una tattica possibile è quella di fare in modo che i misuratori intelligenti in ogni sezione della rete siano suddivisi in gruppi con protocolli di comunicazione differenti: un attacco degli hacker potrebbe ingannare soltanto una parte degli strumenti, limitando i danni.

Secondo Datamonitor, un gruppo con sede a Londra che si occupa di analisi industriali, la diffusione dei misuratori intelligenti nella rete elettrica degli Stati Uniti dovrebbe raggiungere l'89% entro il 2012. Rendere più intelligente la rete, migliorando l'efficienza energetica e forse risparmiando centinaia di miliardi di dollari, costituirebbe un obiettivo serio cui puntare per il presidente Obama e il partito democratico. Ma in questo istante, in mancanza di un'opinione pubblica favorevole al rafforzamento della rete nei confronti delle eruzioni solari, sembra non si sia adottato alcun provvedimento in vista della possibilità che gli hacker facciano coincidere i loro attacchi alla rete con eventi di maltempo spaziale, trasformando così tempeste solari minori in grandi sconvolgimenti. Agli hacker basterebbe sincronizzarsi con la pagina dei dati solari di ACE in tempo real sul sito web del Centro di previsione meteorologica spaziale della NOOA e programmare i loro computer in modo che lancino l'allerta quando nello spazio certe variabili fisiche chiave superano la soglia critica, innescando il programma d'attacco. Su questo punto è saggio non entrare in ulteriori particolari. Senza dubbio i gruppi d'assalto più agguerriti sanno già tutto quello che c'è da sapere, ma perché dare l'imbeccata a qualche pazzo di Al Qaeda?

Diamo ai nostri leader qualcosa di cui possano realmente vantarsi. Visto che stanno comunque progettando di ammodernare la rete, diciamo loro di fare un passo in più e prevedere una protezione dagli attacchi del maltempo spaziale che, da soli o in concomitanza con un'aggressione nemica, potrebbero mettere in ginocchio gli Stati Uniti, e con loro buona parte del mondo.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Cerca nel blog

Ricerca personalizzata

Indice dei post

Indice dei post
Clicca sul libro

Lettori fissi

Visualizzazioni totali