2012 - La Distruzione

Cosa c'è di vero?

Oltre la soglia del 2012

Riflettete sulle seguenti affermazioni:
Per quanto attualmente negativo, ed estremamente negativo, il corso dell'evoluzione umana potrebbe essere vicino a un cambiamento che realizzi i nostri sogni più grandi e più profondi. Proprio qui e proprio adesso, sull'orlo dell'abisso, abbiamo una reale possibilità che dentro di noi siano in gestazione la creatività e il potere necessari per trasformare le nostre credenze più disfunzionali. Davanti a noi potrebbe esserci l'allineamento della vita interiore con l'azione esteriore e l'emersione del quadro di una realtà condivisa dalla scienza e dalla spiritualità.

Non potete vantare le straordinarie capacità umane e le stupefacenti scoperte della fisica quantistica, assieme all'affermazione del fatto che siamo noi a creare la nostra realtà, se non siete consapevoli della vostra connessione con l'enorme ferita della natura e con l'enorme sofferenza dell'umanità. Non è l'incubo di qualcun altro, è il nostro. Perciò vi chiedo: se vedete senza tirarvi indietro la dolorosa verità di tutto ciò che ci opprime in questo momento della nostra storia collettiva, riuscite anche a vedere perché molti guardano al 2012 e oltre con ottimismo? Riuscite a vedere questo incubo e i segni di un risveglio collettivo? L'unico modo per comprendere davvero la realtà è vedere che non è divisibile, che è fatta di buio e di luce, di amaro e di dolce. Il tempo rivela la vera natura delle cose, perché il tempo è un processo inalterabile che ci fa vedere le cose nella loro realtà e non solo come appaiono in un particolare momento.

Riuscite a vedere il momento temporale che stiamo vivendo sul pianeta Terra? Oltre alla paura, vedete il potere e la bellezza di ciò che potrebbe esserci dietro la porta del 2012?

  • Appartenete a quelle persone che si svegliano con un senso irrefrenabile di scopo e di significato, che nessun ostacolo, per quanto grande, può impedire o far dimenticare?
  • Avete la sensazione di essere nati proprio per questo momento?
  • Sentite, incarnate ed esprimete la necessità di una civiltà planetaria profondamente umana e pacifica?
Se avete risposto di sì a tutte e tre le domande, è perché questo processo è in gestazione dentro di voi da più tempo di quanto possiate immaginare. Ciò che sta nascendo dentro di voi è molto più antico di voi ed è un seme piantato nella mente umana da tempi antichissimi. Siete voi il sogno della pace che vuole esprimersi, che vuole manifestarsi nelle forme e trovare la sua massima espressione. E' stato il tempo a portarvi a questo momento decisivo. L'incubo non è ancora finito, ma avete iniziato a percepire e a capire il portentoso messaggio che vi giunge dal grande mistero. Se sentite che il guscio delle vecchie forme è destinato a rompersi, sentite anche, sin nei visceri, che il seme della nostra natura sta per germogliare.

Quanto siete realmente un seme delle future responsabilità? Questo vostro modo di sentire, queste vostre intuizioni, sono sintomo di un ottimismo ingenuo e ridicolo, o nascono dalla riflessione su una realtà più profonda? Diamo un'occhiata più da vicino.

Perché la pace planetaria sia possibile, occorre lasciar andare (sì, rinunciarvi completamente) qualunque ostilità nei confronti di coloro che hanno perpetrato i crimini del passato. Superare il radicato senso di divisione creato dall'ossessione del giudizio è un indicatore evolutivo fondamentale, che dobbiamo celebrare come un'enorme liberazione.

Se continuate ad avere fiducia nell'umanità, probabilmente è perché avete smesso di nutrire ostilità verso i vostri avversari. Qualcosa è cambiato in voi. Non cercate più forza né significato nel pensiero bipolare. E' un cambiamento di coscienza che ha superato la tendenza ereditaria al giudizio e alla condanna.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Cerca nel blog

Ricerca personalizzata

Indice dei post

Indice dei post
Clicca sul libro

Lettori fissi

Visualizzazioni totali