2012 - La Distruzione

Cosa c'è di vero?

2012: Il Momento del Salto è adesso

Può darsi che stiate leggendo questo blog perché siete perseguitati da uno spettro, il gran finale del mondo come noi lo conosciamo. Sapete di essere persone "della parentesi", che vivono tra la fine di un'era e l'inizio della successiva. Forse vi siete impegnati in vari campi per migliorare le cose e forse state cercando di capire il cambiamento di cui siete parte. Può darsi che vi sentiate perplessi e frustrati davanti a un evento così sconosciuto. Alcuni considerano il 2012 il Momento del Salto, vedendo i cambiamenti che stanno già avvenendo come annunci di un cambiamento ancora più grande.

Le mappe non ci aiutano più a conoscere il territorio che si stende davanti a noi, l'unica cosa che possiamo aspettarci è l'inaspettato.
Tutto ciò che era non è più, e ciò che sarà non è ancora.
La nostra è l'epoca di un salto quantico, la distruzione e la ricostruzione più radicale che il mondo abbia mai testimoniato. Gli  eventi si succedono sempre più rapidamente, a una tale velocità che non riusciamo a comprenderli. Modi di vita che ci hanno guidati e sorretti per millenni stanno scomparendo mentre leggete queste parole, come le specie viventi che si estinguono ormai nel giro di un'ora. Siamo gli invitati alla veglia funebre di un modo di essere che è stato il nostro per centinaia, per migliaia di anni.

Nello stesso tempo, sappiamo che siamo quelli che dovranno continuare. E' quindi il momento di considerare attentamente la situazione attuale e le nostre possibilità. Il nostro programma è il nostro stesso futuro. La sfida sta nel coltivare la visione e fare i passi pratici necessari per entrare nel tempo che si apre quando un altro tempo si chiude.

Come molti altri, forse anche voi siete tra quelli che non credono che il caos porti solo al caos o che il collasso porti alla catastrofe. Sapete di avere il potere di orientare il processo in direzione diversa da quella annunciata come inevitabile dai profeti di sventure. Sapete che il nuovo millennio appena iniziato è una intersezione tra mondi, tra specie, tra noi e il futuro. Sapete di essere i viaggiatori in questo futuro, ma anche i suoi genitori. Nessuna vecchia formula o soluzione di ripiego servirà. Perché possa nascere un mondo nuovo dobbiamo portarvi una mente nuova. Solo con questa si potrà fare il Salto.

In un momento del Salto come l'attuale, l'umanità come specie si trova a un bivio e deve fare scelte radicali, nessuna delle quali garantisce di mantenere il mondo com'era. I momenti di salto personale, quando giungiamo a un bivio e la nostra vita cambia in dipendenza della direzione che prendiamo, ci sono più familiari. Come li affrontiamo? Ci sediamo sul ciglio del conosciuto rifiutandoci di procedere? Ritorniamo indietro lungo la strada da cui siamo venuti, sperando di ritrovare il vecchio territorio familiare? Oppure applichiamo il detto "lo spettacolo deve continuare"?

Quante volte oggigiorno sentiamo che la nostra vita è come un vecchio sogno di cui siamo attori vestiti in costumi d'altri tempi e di cui non conosciamo il copione? Le aree della nostra vita che sembravano così solide e sicure (il lavoro, i rapporti, la religione) sono diventate volubili e incostanti, le vecchie verità si sono perdute e le attese per il futuro sono svanite o si sono rivelate un inganno. La nostra stessa identità sembra cambiare. Dove stiamo andando? Quale sarà il nostro futuro?
Attendiamo con pazienza. Troppe domande devono ancora essere risposte.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Cerca nel blog

Ricerca personalizzata

Indice dei post

Indice dei post
Clicca sul libro

Lettori fissi

Visualizzazioni totali