2012 - La Distruzione

Cosa c'è di vero?

La madre

Tra tutti gli archetipi, l'immagine della madre è stata quella che ha subito una minore corruzione nel corso delle epoche, perché tutti apprezzano i doni del nutrimento e dell'abbondanza che ci offre in ogni momento della vita. La madre è l'oceano delle possibilità in cui gettiamo la nostra lenza, il cibo che nutre l'eroe durante il suo viaggio, il trono su cui siede il re, la caverna in cui deve entrare l'amante per conoscere se stesso e le acque che accolgono il saggio al termine della sua ricerca.
Alcuni miti parlano del suo dolore quando il figlio abbandona la casa o si perde, ma l'amore della grande madre è talmente profondo che anche nel suo dolore onora il figlio che si allontana per compiere il proprio destino. Non accade lo stesso a tutti i genitori? Non è la forza dell'amore che incita la madre uccello a spingere i suoi piccoli fuori dal nido, fiduciosa nella loro capacità di spiccare il volo?

L'abbondanza della madre è sempre a nostra disposizione se la avviciniamo con amore, onore e rispetto, qualità che alimentano il suo fuoco. Se invece non riconosciamo i suoi bisogni, le porte sui suoi doni si chiuderanno e saremo costretti a provare il dolore del suo abbandono. E' vitale per il nostro pianeta e in questo momento storico
imparare a rispettare e onorare la madre, vedendola nel cibo che mangiamo, nell'energia che utilizziamo o nel corpo fisico con cui siamo venuti alla luce. Dovrebbe essere evidente a tutti che sta lentamente ritirando il suo appoggio mentre questo vecchio mondo muore e il nuovo non è ancora nato. Ma l'abbondanza del nuovo mondo dipenderà dalla nostra capacità di apprezzare la grande madre adesso. Possiamo farlo in tanti modi:

  • Ringraziarla con gratitudine per i suoi doni
  • Considerare i luoghi sacri come la sua casa e portarvi offerte di gioia, allegria, canti e danze
  • Vedere gli alberi e le piante come i suoi polmoni, senza i quali non potremmo respirare
  • Vedere i fiumi e gli oceani come il suo sangue, che dobbiamo mantenere pulito e incontaminato perché possa trasportare un nutrimento sano
  • Vedere le pietro e le montagne come le sue ossa, che ci offrono stabilità e sicurezza
  • Vedere tutte le creature del pianeta come la nostra famiglia, perché tutte riflettono parti diverse della nostra natura umana
  • Vedere ogni essere umano come parte di noi e accoglierlo con amore, onore e rispetto

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Cerca nel blog

Ricerca personalizzata

Indice dei post

Indice dei post
Clicca sul libro

Lettori fissi

Visualizzazioni totali