2012 - La Distruzione

Cosa c'è di vero?

Kali yuga, Zodiaco di Dendera e Lungo Computo: che correlazioni ci sono?

La precessione si può vedere come un orologio che segna i millenni, perciò si può far corrispondere ogni stella dello zodiaco a una precisa datazione. La data del 3100 a.C. cade nell'Età del Toro, iniziata attorno al 4400 a.C., quando il punto vernale (PV) si allineò alla punta delle corna del toro. Nel 3100 a.C. il PV, paragonabile alla lancetta delle ore dell'orologio celeste, coincideva con la stella rossa Aldebaran, l'occhio del toro. Aldebaran è una lucida, una delle cinque classi di stelle più luminose dello zodiaco. E' situata esattamente a 180 gradi rispetto a un'altra lucida, Antares, nello Scorpione. L'opposizione Antares-Aldebaran costituisce l'asse strutturale dell'intero zodiaco, come dimostrano molti antichi miti astrologici e allineamenti megalitici. Miti celesti come quello del cacciatore Orione accennano ai moti di queste due stelle molto particolari e contrapposte.

Gli yuga indiani sono collegati al Lungo Computo da una coincidenza notata da molti studiosi: l'inizio del Lungo Computo maya, nel 3114 a.C., è molto vicina alla data del 3102 a.C. che la mitologia indiana assegna alla morte di Krishna, l'avatar divino che ha trasmesso la saggezza nella Bhagavad Gita. Quindi, secondo la cronologia indiana, il 3102 a.C. segna l'inizio del Kali yuga, l'età dell'ignoranza e della degenerazione in cui stiamo vivendo. Il Kali yuga coincide con il Lungo Computo nella data iniziale, ma nel sistema indiano questo yuga ha una durata molto maggiore dei 5140 anni del computo maya. Questa sembra essere l'unica correlazione tra i due calendari.

Un'altra correlazione viene dall'Egitto. Lo zodiaco di Dendera, un tempio sul Nilo a nord di Luxor, ci offre l'unica raffigurazione zodiacale dell'antichità pervenutaci perfettamente intatta. I suoi cinque assi indicano altrettante date della preistoria e della storia, compresa quella del 3100 a.C. L'asse D nella parte inferiore dello zodiaco di Dendera interseca Antares, nello Scorpione. Un mito egizio narra l'uccisione di Osiride, parallela a quella di Krishna nella mitologia induista. Gli Egizi rappresentavano Osiride, che nella sua forma celeste prende il nome di Asar, nella costellazione del cacciatore Orione, una figura strettamente associata all'asse Antares-Aldebaran, come abbiamo già visto.

Queste corrispondenze indo-egizie-maya inseriscono il Lungo Computo maya nella misurazione del tempo nello zodiaco, ma non concordano su una data finale in termini astronomici. Il Kali yuga, lo yuga più breve di tutti, non termina nel 2012 ma nel 2082, mentre la data finale dello zodiaco di Dendera è il 2216, quando il Sole al solstizio d'inverno sarà allineato con il centro galattico, alla mezzanotte zodiacale del ciclo completo di 25.920 anni della precessione. Con una discrepanza di oltre 200 anni, è evidente che la fine del Lungo Computo non può coincidere con la mezzanotte zodiacale in termini astronomici.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Cerca nel blog

Ricerca personalizzata

Indice dei post

Indice dei post
Clicca sul libro

Lettori fissi

Visualizzazioni totali