2012 - La Distruzione

Cosa c'è di vero?

L'equilibrio vita/lavoro

La pressione interna in direzione del cambiamento nel settore delle corporation nasce quando le persone diventano consapevoli che nella vita e negli affari c'è qualcosa di più del semplice profitto. Si sta mettendo sempre più l'accento su quello che viene chiamato "equilibrio vita/lavoro", perché sempre più persone "drogate dal lavoro" iniziano a ritagliarsi del tempo per soddisfare i propri interessi e i propri bisogni al di fuori del lavoro. Corinne Mclaughlin fa parte di una new wave di consulenti e di organizzazioni che aiutano gli individui e le società a trovare questo equilibrio. Le piace tenere seminari su questo tema e vedere come dipendenti più sani e felici lavorino meglio e producano di più. Questo movimento è senza dubbio una delle spinte maggiori verso il grande cambiamento del 2012.

Il personale della gerarchia societaria, a tutti i livelli, vuole nutrire sempre di più il proprio spirito e la propria creatività. Incoraggiare i lavoratori ad esprimere la propria creatività crea una forza lavoro più soddisfatta e supportata. Le persone felici lavorano meglio e di più. Uno studio sulla produttività condotto dalla Wilson Learning Company ha dimostrato che il 39% delle differenze di produttività è attribuibile alla soddisfazione dei dipendenti.

In un sondaggio di USA Weekend, la maggioranza degli intervistati ha indicato nella spiritualità il secondo fattore di felicità personale (dopo la salute). Un sorprendente 47% ha dichiarato che la spiritualità è il fattore principale di felicità. Sempre più persone pensano che occorra portare i propri valori spirituali (ma non necessariamente la loro religione) sul luogo di lavoro. I valori spirituali più importanti nell'ambiente di lavoro includono l'integrità, l'onestà, la correttezza, l'affidabilità, la qualità, la cooperazione, l'intuizione, il rispetto e il servizio.

Con sorpresa di molti, questo movimento sta iniziando a a trasformare le corporation americane dall'interno e si calcola che nel 2012 avrà larghi effetti sull'economia e sull'intero tessuto sociale. Sempre più uomini d'affari cercano una spiritualità diversa dalla semplice fede o da un sistema di credenze: vogliono che sia pratica e applicabile. Vogliono portare nel lavoro la totalità del loro essere: corpo, mente e spirito. Incarnare i propri valori appare la soluzione giusta, secondo la formula: "fare bene facendo il bene".

In tutto il mondo, sempre più persone vogliono portare senso e significato nella vita lavorativa. Vogliono che il loro lavoro rifletta la loro personale missione nella vita. Molte società stanno scoprendo che il modo più efficace per portare i valori spirituali nel luogo di lavoro consiste nel chiarire la visione e la missione della stessa società, allineandola a scopi più elevati e a un impegno più profondo nell'interesse non solo dei consumatori, ma dell'intera comunità.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Cerca nel blog

Ricerca personalizzata

Indice dei post

Indice dei post
Clicca sul libro

Lettori fissi

Visualizzazioni totali