2012 - La Distruzione

Cosa c'è di vero?

Quando inizierà l'Età dell'Acquario?

La precessione degli equinozi, causata dal lento movimento di rotazione dell'asse terrestre, cambia la posizione dei punti solstiziali ed equinoziali rispetto alle stelle fisse. Questo spostamento corrisponde a 1 grado ogni 71,5 anni. Di conseguenza, l'equinozio di primavera passa da un segno zodiacale (ogni segno occupa 30 gradi) a quello precedente in circa 2160 anni. Attualmente, all'equinozio di primavera (che coincide con l'inizio del segno dell'Ariete), il Sole è nella costellazione dei Pesci. Sta infatti terminando l'Età dei Pesci, iniziata circa duemila anni fa. La costellazione successiva in cui il Sole sorge all'equinozio è quella dell'Acquario. Sarà questo l'inizio dell'Età dell'Acquario.

In realtà, le costellazioni possono occupare più o meno di 30 gradi di ampiezza nel cielo. Inoltre, le stelle che le compongono si muovono nell'arco di epoche lunghissime. Per questo motivo il disegno immaginario che crea la figura mitologica di ogni costellazione zodiacale può avere nomi e forme diverse a seconda delle culture che lo creano. Ecco perché è difficile stabilire con precisione l'inizio e la fine di un segno. Benché, per generale consenso, ci troviamo alla fine dell'Età dei Pesci, la data di inizio dell'Età dell'Acquario è ancora controversa.

Secondo il maestro tibetano Djwhal Khul, che dettò i suoi insegnamenti ad Alice Ann Bailey, l'Età dell'Acquario inizierà nel 2117. Se prendiamo questa data e la mettiamo in rapporto con i cicli della storia americana e degli eventi futuri del mondo, emergono interessanti corrispondenze (per l'inizio dell'Età dell'Acquario in una prospettiva esoterica, consiglio l'articolo del 2006 di Phillip Lindsay). Come si vede nella figura, i 336 anni intercorsi tra il 1781, anno della scoperta di Urano, e il 2117, una delle date proposte come inizio dell'Età dell'Acquario, corrispondono esattamente a quattro cicli uraniani di 84 anni, o a 16 sottocicli di 21. Il numero 16 è tradizionalmente associato a numero di petali del chakra della gola, simbolo dell'espressività umana e del potere della parola (per altre informazioni sui petali del chakra clicca qui).
Nel 2012, 11 cicli di Urano (di 21 anni ciascuno) saranno completati a a partire dal 1781. Rimarranno soltanto 5 sottocicli, per un totale di 105 anni, prima dell'inizio dell'Età dell'Acquario. In altre parole, l'umanità avrà più di un secolo per prepararsi collettivamente all'era della fratellanza/sorellanza universale.

Nel calendario maya avevano un ruolo importante anche i cicli del pianeta Venere, che veniva usato per la divinazione. I ritmi di Venere, che dal punto di osservazione della Terra sembra disegnare dei cerchi lungo lo zodiaco durante le sue congiunzioni inferiori con il Sole, seguono un andamento regolare e le congiunzioni Sole-Venere disegnano un pentacolo perfetto nello zodiaco in 80 anni esatti.
Più rari sono i transiti di Venere sul disco del Sole, sempre dal punto di osservazione terrestre. Avvengono 4 volte in un ciclo di 243 anni, costituito da un periodo di 130 seguito da un altro di 113. Questi transiti sul Sole avvengono sempre in coppia, a distanza di 8 anni. L'ultimo è avvenuto l'8 giugno 2004 e internet portò l'evento in tutto il mondo. Il prossimo passaggio di Venere sul Sole avverrà il 6 giugno 2012. Poi più nulla fino all'11 dicembre 2117, inizio dell'Età dell'Acquario, seguito 8 anni dopo dallo stesso evento l'8 dicembre 2125.

Questi passaggi di Venere sul disco solare portano nuovi impulsi culturali. Rudolf Steiner, fondatore dell'antroposofia, affermò che questi eventi stimolano anche cambiamenti di grande portata. Nel giugno del 1761 e del 1769, vennero organizzate dall'Europa delle spedizioni scientifiche per assistere ai transiti di Venere sul Sole da vari punti della Terra. Le misurazioni scientifiche permisero di valutare per la prima volta con esattezza la distanza tra la Terra e il Sole, misurata in unità astronomiche (UA).
Dopo il 1769, la misurazione scientifica delle UA ha dato all'umanità un metro per determinare la sua collocazione nell'universo. Con il passare dei secoli, le UA hanno cambiato la percezione umana dello spazio. Anche il passaggio di Venere sul Sole nel 2012 avrà poderosi effetti sull'umanità e ne accelererà l'evoluzione spirituale in direzione della cooperazione e della coesistenza pacifica.
Tra qualche articolo, esamineremo anche i possibili sviluppi scientifici associati a questo fenomeno.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

amate?? capire cosa cè più importante che amare

Anonimo ha detto...

e allora diccelo??? fottetevi!!!

jack o. ha detto...

Per fornire qualche spunto ulteriore sull'argomento, Rudolf Steiner, in alcune conferenze sui cicli e le ere zodiacali ed evolutive, specificò che l'era dei Pesci in effetti sarebbe cominciata per l'umanità nel 1413 (inizio dell'"era moderna", e l'era dell'Acquario di conseguenza inizierebbe verso il 3500... visto che è stato uno dei più grandi veggenti del 20° secolo, la sua voce non va sottovalutata...

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Cerca nel blog

Ricerca personalizzata

Indice dei post

Indice dei post
Clicca sul libro

Lettori fissi

Visualizzazioni totali