2012 - La Distruzione

Cosa c'è di vero?

Le guide spirituali maya: Hunbatz Men

Forse il più noto tra i veri maestri maya nel campo della spiritualità New Age è Hunbatz Men, una guida spirituale dei Maya Yukatek appartenente al lignaggio di Itza. Il nucleo del suo insegnamento è un messaggio amorevole presentato con poetica delicatezza di linguaggio. Infatti, i suoi eccellenti studi sulla lingua maya portano l'attenzione sui molteplici livelli di significato presenti in molti termini yukateki. Benché alcuni suoi seguaci romanticizzino la figura di Men presentandolo come un tradizionale anziano maya, la sua opera creativa e multisfaccettata si svolge principalmente nei centri urbani, in un contesto non tradizionale.

Dopo avere studiato filosofia gnostica e storia dell'arte a Città del Messico, ha fatto il pittore a New York e attualmente vive a Mérida, la vivace capitale dello stato messicano dello Yucatàn, dove opera come guida spirituale.
Nato e cresciuto in una piccola comunità maya sotto il patronato spirituale di uno zio, don Beto, si propose pubblicamente come guida spirituale maya solo negli anni '80, già quarantenne. Nel 1985 iniziò la collaborazione con José Arguelles, noto per avere presentato nel 1987 il movimento 2012 come un fenomeno sociale grazie al successo del suo libro, The Mayan Factor: Path Beyond Technology. Inizialmente, Men condivise gran parte dell'ardito approccio visionario di Arguelles, compresa l'adozione di un "calendario maya" inventato ex novo e chiamato Dreamspell, diventato più noto in Occidente del vero calendario maya a base 260 giorni che era stato usato per millenni. Recentemente, Men ha preso le distanze dal suo antico collaboratore. Per esempio non crede più, come credeva un tempo, che il 2012 rivesta un particolare significato.


Men è stato particolarmente attivo nelle visite ai siti archeologici maya del Messico e del Guatemala, guidando viaggi spirituali di ricercatori New Age e riconsacrando quei siti come centri iniziatici in preparazione dell'avvento dell'Era di Itza. Recentemente ha organizzato uno di questi viaggi assieme al maestro spirituale Star Johnsen-Moser per donare uno dei famosi teschi maya di cristallo ai figli del defunto anziano Chan K'in (Viejo), rappresentante dei Maya Lacandon. Come sappiamo, si tratta di 13 teschi scavati nel quarzo che avrebbero il potere di trasmettere informazioni attraverso i "raggi cosmici". Secondo i lavori di Men, i Maya sarebbero anticamente vissuti in molte altre aree del mondo, compreso l'antico Egitto, l'India e persino Atlantide. Benché gli insegnamenti di Men abbiano ispirato molti ricercatori, la maggior parte dei Maya tradizionali e la letteratura accademica sull'argomento non avvalorano le sue credenze sui maestri extraterrestri, l'influsso della cultura maya a livello mondiale e le origini atlantidee, idee più vicine allo spiritismo di Edgar Cayce che alla tradizione maya. Ciò nonostante il suo calore, le sue intenzioni indubbiamente nobili e soprattutto la sua appartenenza al popolo maya, gli hanno fornito sufficiente autorevolezza per attrarre molti studenti sinceri e coscienziosi. Essendo un maya, la partecipazione di Men al movimento spirituale New Age conferisce un'aria di autenticità a insegnamenti che ben pochi sono in grado di verificare.

1 commenti:

Anonimo ha detto...

ne detengo il potere senza saperlo senza vederlo o compiuto miracoli sogno la vita o la vita sogna me??

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Cerca nel blog

Ricerca personalizzata

Indice dei post

Indice dei post
Clicca sul libro

Lettori fissi

Visualizzazioni totali