2012 - La Distruzione

Cosa c'è di vero?

Il 2012 secondo le attuali comunità maya

A parte al riferimento nei libri di Chilam Balam, e la breve iscrizione della stele 6 di Tortuguero, non vi sono altri documenti storici maya che facciano esplicito riferimento al 2012. Nemmeno il Popol Vuh, il più sacro dei testi maya, fa menzione del 2012 o di futuri cambiamenti a livello planetario. Ciò nonostante, alcune attuali comunità maya hanno idee simili a quelle al centro del fenomeno 2012. Benché siano idee sconosciute ai diffusori del fenomeno 2012, si tratta di credenze autenticamente indigene nell'avvicinarsi di un periodo di importanti cambiamenti, anche catastrofici, e di un conseguente rinnovamento, pur non facendo nessuna menzione esplicita della data del 2012.
Per esempio, nella tradizione profetica dei Maya Cruzo'ob, che vivono nello stato messicano di Quintana Roo, è presente un'antica credenza in un prossimo periodo di guerre che porterà alla distruzione del mondo attuale e alla nascita di una nuova società maya. Nel 1930, un maya del villaggio di Chemax dichiarò:
"Voglio raccontarvi la storia del bellissimo santo Signore perché voi la ascoltiate, perché io ho letto il testamento [un calendario sacro] del bellissimo santo Signore, in cui egli dice [che nel] 2000 più alcuni anni metterà fine alla terra. Ma se sulla terra vi saranno dei buoni cristiani, non metterà fine a essa... Egli, il bellissimo santo Signore, incomincia a ridurre la sua grazia misericordiosa [il mais], è la fine della strada".

Nel 1989, Paul Sullivan raccolse un'affermazione dello stesso tenore dai Maya Cruzo'ob del villaggio di Xcacal Guardia, secondo i quali la guerra "non è più lontana del 2012 ed è inevitabile". Secondo un antropologo messicano a contatto diretto con le comunità Cruzo'ob, "l'attesa del compimento della promessa della Croce, l'arrivo imminente della fine del mondo e della creazione di una nuova società maya, sono elementi molto presenti, forti, vivi e dinamici".
Il figlio di un anziano creatore di preghiere Cruzo'ob disse:
"La fine del mondo giungerà nell'anno 2000 e un poco dopo, ma nessuno sa quanto dopo. Potrebbe trattarsi di trent'anni o di un secolo, nessuno sa quando sarà... La leggenda dice che a Chan Santa Cruz arriverà il momento in cui quattro funi bianche si incroceranno; queste funi saranno le strade per Mérida, Valladolid, Cancùn e Vigia Chico. Queste funi sono un segno di un cambiamento nel tempo, o forse che il cambiamento è già avvenuto. Quando c'è un cambiamento nel tempo è anche vicina una nuova guerra".
Robert K. Sitler ha incontrato recentemente i creatori di preghiere e i guardiani dei cinque principali luoghi sacri dei Cruzo'ob nello Yucatàn, compreso il nuovo luogo al porto Felipe Carrillo. Benché nessuno di loro conoscesse le predizioni relative al fenomeno 2012, quasi tutte le persone con cui lo studioso parlò fecero subito riferimento a un imminente periodo di gravi difficoltà, che potevano includere anche una guerra. Tutti evitarono di indicare una data precisa per questo evento, dicendo che "Dio solo lo sa". Il sogno dei Maya Cruzo'ob di un'apocalisse che metta fine alla dominazione ispanica del loro mondo sembra una naturale conseguenza delle loro vicende storiche e del terribile trattamento ricevuto prima dagli spagnoli e poi dai messicani, compresa una vera e proprio campagna di sterminio durante le guerre sociali nel XIX secolo. Le speranze maya in un rinnovamento del mondo coincidono, in questo senso, con quelle del movimento 2012.


Anche tra i pochi Maya Lacandon superstiti nel Chiapas c'è la credenza di una fine imminente del mondo. Nel 1978, una nota guida spirituale di Najà, Chan K'in, disse:
"Il nostro signore Hachakyum farà morire tutto... L'erba vuole morire. I semi, gli animali, tutti vogliono morire. E anche il Vero Popolo [i Lacandon], vogliamo tutti morire. In trent'anni, Hachakyum distruggerà il mondo".
La tradizione della fine del mondo e del suo rinnovamento è talmente forte tra gli Hach Winik (Lacandon) che per definirla hanno una parola apposita: xu'tan. Praticamente tutti gli Hach Winik dei tre attuali insediamenti si sono convertiti a varie chiese cristiane, prova che il loro sentimento per lo xu'tan è ancora vivo. Alcuni di essi hanno recentemente spiegato che l'apocalisse cristiana, di cui hanno sentito parlare nelle chiese, e lo xu'tan dei Maya non sono la stessa cosa. Infatti, lo xu'tan implica in particolare la distruzione o il rogo della vegetazione. Come le credenze dei Cruzo'ob riguardo al rinnovamento del mondo, anche quelle dei Lacandon riflettono le loro particolari vicende storiche, principalmente la distruzione del loro antico territorio, la selva lacandona, una delle più estese foreste pluviali del continente americano. Il rigoglioso mondo vegetale che ha nutrito per centinaia di anni la civiltà dei Lacandon è quasi completamente scomparso.
Essendo stati testimoni di questa continua deforestazione, il sentimento di una prossima distruzione del mondo appare logica e, incidentalmente, coincide con le dimensioni cataclismatiche del movimento 2012.

Di recente, un Maya Mam tradizionale di Todos Santos Cuchumatàn, in Guatemala, ha richiamato l'attenzione di Sitler sulle tradizioni ancora vive che profetizzano dei cambiamenti epocali. Gli ha detto di credere che i Maya si stiano avvicinando al momento culminante della prova divina consistita nell'avere dovuto soggiacere a circa 500 anni di oppressione sotto i mos, il popolo non indigeno del Guatemala. Ha anche aggiunto che i Maya stanno attraversando un periodo di purificazione, in preparazione di quella che in lingua mam si chiama Ak'ah Sqixa, "Nuova alba", che restituirà i Maya alla loro giusta condizione di proprietari delle loro terre. Ancora una volta, come nelle tradizioni profetiche dei Cruzo'ob e dei Lacandon, anche il rinnovamento del mondo dei Mam, K'iche', Kaqchitel e altri gruppi maya degli altopiani del Guatemala riflette le loro condizioni storiche, in questo caso la brutalizzazione da parte degli spagnoli all'inizio del 1500.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Cerca nel blog

Ricerca personalizzata

Indice dei post

Indice dei post
Clicca sul libro

Lettori fissi

Visualizzazioni totali