2012 - La Distruzione

Cosa c'è di vero?

2012: è ora di svegliarci

Dobbiamo svegliarci. Viviamo in un mondo in cui la coscienza umana è una funzione di quello che possiamo chiamare "pensiero di massa". Il pensiero, o mente di massa, è controllato e manipolato dai governi e dalle istituzioni che sono i fattori determinanti della vita moderna (e a cui la mente di massa crede). I governi, le istituzioni e i mass media diffondono continuamente informazioni di natura e di energia negativa, e così la mente di massa si nutre di energia negativa.

I governi e le istituzioni alimentano la creazione di questa negatività e l'umanità nel suo complesso è stretta nella morsa di un'ipnosi culturale, o trance di un'intera civiltà, di carattere molto negativo. Dobbiamo risvegliarci per fare buon uso del cambiamento di raggio. Con la nostra frenesia tecnologica abbiamo creato un tale squilibrio, un tale esaurimento delle risorse e un tale inquinamento del pianeta che dobbiamo svegliarci se vogliamo continuare a goderci questo pianeta. Risvegliarci significa vedere che la tecnologia non può esserci d'aiuto e che dobbiamo superarla. Se non ci svegliamo a questa realtà il pianeta andrà incontro alla distruzione, perché gli squilibri sono ormai troppo grandi.

Siamo giunti a una svolta nel tempo in cui la differenza tra un numero sempre maggiore di persone che si svegliano e prendono in mano la situazione, o al contrario il mancato risveglio collettivo, è il discrimine tra un pianeta che si autodistrugge e un pianeta che continua il suo percorso evolutivo. Per riprendere l'immagine della navicella spaziale Terra, anche se abbiamo esaurito le scorte energetiche ci rimane ancora la fonte principale di energia, il Sole, e uno strumento bio-psichico altamente sofisticato: il nostro corpo, il nostro essere. E' il momento che l'equipaggio della navicella spaziale Terra si ammutini e prenda il comando.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Cerca nel blog

Ricerca personalizzata

Indice dei post

Indice dei post
Clicca sul libro

Lettori fissi

Visualizzazioni totali

Blog Archive