2012 - La Distruzione

Cosa c'è di vero?

L'onda temporale zero e il 2012

L'ipotesi che l'umanità si stia avvicinando al punto in cui il cambiamento avrà velocità infinita è stata discussa da Terence McKenna nel suo The Invisible Landscape, in cui sviluppa una funzione matematica frattalica, che chiama timewave, "onda temporale", per calcolare la velocità dell'ingresso di novità nel mondo (l'espressione "ingresso di novità" è stata coniata dal filosofo Alfred North Whitehead per indicare il venire in essere di nuove forme o nuovi sviluppi). Questa onda temporale non è una curva ad andamento regolare, ma segue un andamento a picchi e valli che corrispondono ai valori massimi e minimi della velocità di ingresso di novità nella storia umana.


La caratteristica più interessante dell'onda temporale di McKenna è che ripete sempre se stessa, ma a intervalli sempre più brevi (a tal proposito puoi leggere anche questo post). La curva indica un picco di novità attorno al 500 avanti Cristo, con la comparsa di figure come Lao Tzu, Platone, Zoroastro, il Buddha e altri, destinati a esercitare un profondissimo influsso sui millenni a venire. La natura ripetitiva dell'onda temporale di McKenna mostra lo stesso modello alla fine degli anni '60 del 1900, ma 64 volte più ravvicinato. Nel 2010, lo stesso modello si ripeterà 64 volte più veloce, e altre 64 volte più veloce nel 2012. A questo punto la scala temporale si comprime passando da mesi a settimane e a giorni, tendendo rapidamente verso lo zero, che McKenna definisce timewave zero.

Ma perché il 2012? Fu lo stesso McKenna che, dopo varie prove per stabilire il modello migliore, scelse la data del 22 dicembre 2012. Ignorava del tutto che il calendario maya colloca la fine del suo ciclo di 5.124 anni solo il giorno prima. McKenna non era peraltro particolarmente attaccato alla data del 22 dicembre, ma disse che, se fosse stato ancora vivo nel 2012, gli sarebbe piaciuto vedere se le sue ipotesi sull'inizio della velocità infinita dell'ingresso di novità si sarebbero rivelate corrette. Purtroppo, morì nel 2000.
Tuttavia, nel corso della storia tutte le predizioni che implicavano una data precisa si sono rivelate false. Ciò che interessa è dove questo modello di accelerazione potrà condurci e le sue inimmaginabili implicazioni, che si tratti del 2012 o di qualunque altra data.

4 commenti:

globy ha detto...

Convergono tutti su questa data.Prepariamoci a prendere coscienza.Dobiamo diventare padroni di noi stessi,senza fare retorica,ma volendo cosa si può fare?Aspettare?Fare Yoga?NewAge?andare da un santone??

2012ladistruzione ha detto...

Credo che basti essere preparati interiormente di fronte a un cambiamento possibile. L'importante è essere a conoscenza che quasi sicuramente avverrà, per non esserne travolti dalla sorpresa. Sarà lo spirito di conservazione a guidarci nella giusta direzione

Anonimo ha detto...

PRENDERE COSCIENZA, E AVVICINANDOCI ALLA CONSAPEVOLEZZA ATTRAVERSO IL PUNTO DI CONGIUNZIONE TRA SPIRITO E MATERIA...DIAMO VALORE ALLA SCINTILLA DIVINA CHE E' DENTRO DI NOI!

Kurtz ha detto...

Non voglio raffreddare l'entusiasmo ma giusto per essere equanimi non dimenticate che questo sistema profetico è stato ideato da un uomo che si è strafatto di allucinogeni e poi è morto di tumore al cervello... Non sono contrario alla psichedelia ma evito di montare su un'auto il cui conducente è visibilmente fatto.

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails

Cerca nel blog

Ricerca personalizzata

Indice dei post

Indice dei post
Clicca sul libro

Lettori fissi

Visualizzazioni totali

Blog Archive